Skip to end of metadata
Go to start of metadata
ConFirma
  • All Spaces
Space: ConFirma
Browse the "CON" space You don't have permission to add pages to "CON"
Space: Confirma Client
Browse the "CONFIRMACLIENT" space You don't have permission to add pages to "CONFIRMACLIENT"
Space: u-Vote
Browse the "UVOTE" space You don't have permission to add pages to "UVOTE"
Space: u-Vote Lite
Browse the "UVOTELITE" space You don't have permission to add pages to "UVOTELITE"

Il termine "dematerializzazione" indica la sostituzione degli archivi cartacei con documenti informatici, intesi come la "rappresentazione informatica di atti, fatti e dati giuridicamente rilevanti".
Qualunque sia la natura dei processi del ciclo di vita del documento da informatizzare, è indispensabile l'introduzione di strumenti preposti a garantire l'affidabilità del documento informatico: primo fra tutti la Firma Digitale.
La legge 59/97, e le sue successive revisioni, rendono i documenti informatici "validi e rilevanti a tutti gli effetti di legge" ed attribuiscono a quelli sottoscritti con Firma Digitale lo stesso valore legale dei documenti cartacei sottoscritti con firma autografa.

La Firma Digitale trova attualmente applicazione nel protocollo informatico, nella conservazione documentale, nelle procedure di comunicazione elettronica, ecc.
Cineca si inserisce nel contesto della dematerializzazione con l'obiettivo di fornire sia la tecnologia abilitante sia il know-how necessari per gestire la progressiva informatizzazione dei procedimenti, evitando a priori la produzione di documenti cartacei. 

Il risultato del percorso di Cineca verso la dematerializzazione è ConFirma, una piattaforma implementata in Java che consente di apporre e verificare Firme Digitali a valore legale sia interfacciandosi con sistemi informativi di proprietà del Cliente, sia integrandosi in soluzioni ad hoc progettate ex-novo.

Che cos'è la Firma Digitale?

Il Codice dell'Amministrazione Digitale definisce la Firma Digitale come una trasformazione su un documento informatico dotata delle seguenti proprietà:

  • garantisce la connessione univoca al firmatario,
  • è eseguita mediante un dispositivo sicuro per la creazione della firma sul quale il firmatario  ha controllo esclusivo (in genere una smartcard),
  • consente di rilevare se il documento sia stato modificato dopo l'applicazione della trasformazione,
  • è basata su un sistema di chiavi crittografiche, una pubblica e una privata, correlate tra loro, che consente al firmatario tramite la chiave privata ed al destinatario tramite la chiave pubblica, rispettivamente, di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l'integrità del documento informatico.

Inoltre affinché le istanze e dichiarazioni inviate per via telematica da e verso le Pubbliche Amministrazioni siano valide, la Firma Digitale deve essere basata su un certificato qualificato rilasciato da un certificatore accreditato presso il CNIPA (tra i più noti InfoCert, Actalis, Postecom e Aruba).

  • No labels